Cos’è la Mindfulness e come iniziare a praticarla

Chiara De Servi Mindfulness e Focusing

Negli ultimi anni il termine Mindfulness è stato utilizzato nei contesti più svariati spesso non menzionando le fonti da cui proviene. La Mindfulness è infatti una pratica che trae origine da insegnamenti antichissimi della filosofia buddista.

In cosa consiste esattamente?

La presenza mentale del respiro, monaci, coltivata e regolarmente praticata, è di gran frutto e di gran beneficio. La presenza mentale del respiro, coltivata e regolarmente praticata, porta a compimento i quattro fondamenti della presenza mentale; i quattro fondamenti della presenza mentale, coltivati e regolarmente praticati, portano a compimento i sette fattori del risveglio; i sette fattori del risveglio, coltivati e regolarmente praticati, portano a compimento la saggezza e la liberazione.

E in che modo coltivata e regolarmente praticata, la presenza mentale del respiro è di gran frutto e beneficio? Quanto a questo, monaci, un monaco, recatosi nella foresta, ai piedi di un albero o in un luogo deserto, siede con le gambe incrociate, mantiene il corpo eretto e l’attenzione vigile. Consapevole inspira, consapevole espira.

Anapanasati Sutta

Le parole del Buddha rivolte ai suoi monaci spiegano che la presenza mentale è coltivata attraverso la consapevolezza del respiro, e. questo porta poi all’illuminazione.  Inspirare ed espirare consapevolmente può sembrare molto semplice,  ma chi ha già iniziato a meditare sa che non lo è affatto.

Avere un atteggiamento mindful ed essere consapevoli di tutto quello che succede dentro e fuori di noi è la condizione naturale di una coscienza illuminata. Tuttavia, a causa della natura della nostra mente che è identificata con i tre veleni di ignoranza, attaccamento e avversione, restare davvero nel momento presente ed essere intenzionali e non giudicanti è quanto di più difficile possa esserci.

Come iniziare a praticare mindfulness

Innanzitutto bisogna fare un po’ di chiarezza. La Mindfulness, infatti, è costituita da differenti tipi di pratiche con l’unico scopo di permetterci di diventare più consapevoli.

Tradizionalmente queste pratiche si dividono in:

Formali e Informali

Per pratica formale si intende, ad esempio, la meditazione seduta vera e propria, la meditazione camminata, il Body Scan.

Per pratica informale, invece, si intende per esempio il Mindful Eating (consapevolezza mentre mangiamo) o l’attenzione all’utilizzo dei cinque sensi  quando si compie qualsiasi azione quotidiana (dall’aprire una porta al parlare con qualcuno).

Vista questa varietà di pratiche, se una persona non ha mai praticato Mindfulness nella vita, da dove è opportuno che cominci?

Ritengo che la meditazione seduta sia il punto di partenza migliore (anche se, forse, il più difficile) per iniziare a praticare.

Perché? Perché quando siamo seduti, soli con noi stessi, a occhi chiusi, e ci poniamo in ascolto del nostro respiro, ci diamo la possibilità di far emergere alla coscienza tutto quello che c’è (e ha bisogno di essere visto).

Contrariamente a quanto si pensa, la Mindfulness può essere tutto fuorché rilassante. Non è detto che i pensieri che affollano la nostra mente siano belli, sereni e riposanti. Anzi, spesso ciò che emerge non è quello che ci aspetteremmo e neanche che vorremmo.

Ma è proprio in questo che la meditazione seduta è una vera palestra. È grazie a essa che impariamo ad accogliere quello che c’è dentro e fuori di noi e a starci, senza volerlo cambiare.

Inizia in piccolo

Il mio consiglio, se non hai mai praticato Mindfulness, è di cominciare a piccoli passi.

Non puoi decidere, di punto in bianco, se non hai mai meditato, di restare seduto in meditazione per 30 minuti. Quasi sicuramente non ci riuscirai e l’unico effetto che otterrai è di essere frustrato e non avere più voglia di riprovarci.

Comincia, invece, con 5 minuti. È un tempo sufficiente, all’inizio, per farti ‘assaporare’ questa pratica e farti venire voglia di incrementare a poco a poco, felice e consapevole dei benefici che puoi ottenere.

Cosa posso fare per te

Sono una Mindfulness Counselor e uno dei miei obiettivi è facilitare la consapevolezza nelle persone come te, desiderose di avvicinarsi a questa pratica e diventare più consapevoli e serene.

Organizzo Corsi di gruppo e in azienda ma anche percorsi individuali in cui utilizzo un approccio unico (sulla base delle esigenze e situazioni individuali) unendo tecniche  metodologie che ho appreso nel tempo: dalla Mindfulness appunto, al Focusing, ad altre pratiche anche di antica origine orientale come Nutri i tuoi Demoni.

Se sei interessato a conoscermi meglio, puoi fissare un primo incontro conoscitivo On Line di 15 minuti senza impegno.

Puoi scrivermi qui: info@chiaradeservi.com

Ti aspetto,

Chiara

Leave a comment