Mindfulness al lavoro - Chiara De Servi

Mindfulness@Work

Un corso di 8 settimane per portare consapevolezza, equilibrio e apertura nella vita al lavoro

Il work-life balance, la differenza tra vita e lavoro, non esiste.

Abbiamo solo una vita.

Il lavoro non è diverso dalla vita; mentre lavoriamo, viviamo.
Ciò che importa è essere risvegliati in ogni momento della vita.

I CONTENUTI DEL CORSO

È possibile essere felici al lavoro? Vale la pena provarci? Possiamo davvero mantenere la nostra tranquillità in ambienti frenetici e stressanti? Possiamo trovare un senso quando abbiamo cercato di fare la differenza, ma ci sentiamo inefficaci o esausti?

Passiamo la maggior parte delle ore di una giornata al lavoro più che in qualsiasi altra attività e per questo può capitare facilmente di confondere la nostra identità profonda con il ruolo che impersoniamo al lavoro. Tuttavia avere chiarezza su questa differenza è fondamentale per la nostra pace mentale.

Affrontiamo regolarmente dei problemi che minano la nostra capacità di essere felici sul lavoro. I temi più comuni di infelicità al lavoro sono:

  • Burnout e necessità di sviluppare resilienza
  • La gestione del tempo e orari/richieste eccessivi
  • Sfide per l’integrità morale
  • La sensazione di perdere di vista il senso di ciò che facciamo e la necessità di un significato più profondo e duraturo
  • La mancanza di empatia e compassione
  • La noia, la distrazione e il multitasking inefficace, la mancanza di concentrazione
  • Il mancanza di creatività, varietà e di una consapevolezza più aperta che promuove flessibilità e cambiamento
  • Il desiderio di comprendere il nostro lavoro da una prospettiva più aperta

Sviluppando la Mindfulness, possiamo arrivare a comprendere i problemi del lavoro come una potenziale risorsa per sviluppare una maggiore consapevolezza, piuttosto che ostacoli che non ci portano valore. Iniziamo così a riconoscere il vero potenziale della difficoltà che il lavoro porta sulla nostra strada.

Molte persone percepiscono il lavoro come un inevitabile peso – eppure il lavoro è anche un luogo in cui possiamo imparare, crescere e diventare molto più felici. Come dice Michael Carroll, insegnante di meditazione ed ex dirigente “Forse i problemi sorgono sul lavoro non come interruzioni o intrusioni, ma come inviti per sviluppare una vera saggezza”.

Basato sulla mia esperienza lavorativa in Google, questo viaggio di 8 settimane esplora i molti strumenti che la Mindfulness offre, con l’obiettivo di coltivare maggiore stabilità, apertura e realizzazione mentre si lavora.

8 PILASTRI DEL CORSO

01.

Equilibrio: la capacità di distinguere tra chi sei e il tuo lavoro.

02.

Concentrazione: essere in grado di concentrarsi senza essere influenzato dalla distrazione.

03.

Compassione: essere consapevole e solidale con l’umanità in te stesso e negli altri.

04.

Resilienza: la capacità di recuperare e imparare da un errore, una frustrazione o un fallimento.

05.

Comunicazione e connessione: capire che tutto ciò che fai e dici può creare maggiore connessione oppure bloccarla.

06.

Integrità: portare i tuoi valori etici più profondi sul luogo di lavoro

07.

Significato: l’importanza di far entrare il lavoro che fai in risonanza con i tuoi obiettivi personali.

08.

Consapevolezza aperta e lavoro sulla maschera professionale: diventare consapevole della maschera indossiata al lavoro, e delle luci e ombre che nasconde.

“Non tutti sono interessati alla meditazione, ma la maggior parte delle persone è allineata con i valori del rispetto e dell’ascolto reciproco.

La meditazione è un modo per aiutare questi valori a diventare reali nella vita di tutti i giorni, aiutando le persone a capirsi sempre di più e ad avere un modo per non perdersi inconsciamente nei vecchi schemi”

Sharon Salzberg

Prenota

MINDFULNESS@WORK

Compila il modulo, ti risponderò a breve.

Acconsenti all'informativa Privacy Policy?